Nel mio paese c’è un bosco, educazione ambientale fuori porta! Quasi tutti i venerdì pomeriggio Pesaro e campagna.

Educazione Ambientale fuori porta. Un percorso lungo i sentieri, i luoghi naturali del primo entroterra pesarese per esplorare la vegetazione, gli animali, i paesaggi e le storie del territorio. Appuntamenti del venerdì pomeriggio, a pochi passi da casa, per crescere insieme immersi nella natura.

“I bambini che crescono in una foresta, anche nelle vicinanze di piccoli appezzamenti intorno alle loro case, possono a volte allontanarsi nella zona più selvaggia. Di tanto in tanto essi si voltano, per guardarsi alle spalle. La mamma è ancora in vista? C’è ancora il fratello maggiore? Quando si fidano abbastanza per spingersi più oltre nel bosco, i bambini o le bambine, riescono a percepire la grandezza o l’indipendenza della natura selvaggia, l’indipendenza persino dal potere dei genitori e del fratello maggiore. Non hanno - ma non sanno di non averlo - alcun controllo sul vasto mondo che li circonda. Non sottovalutate i bambini!”

Arne NÆSS, “Siamo l’aria che respiriamo”

In programma

3 e 4 ago 2024, 2 giorni, Difficoltà:
7 e 8 set 2024, 2 giorni, Difficoltà:

La radura e il bosco

Progetto di educazione ambientale per le scuole

La radura e il bosco è un progetto di educazione ambientale rivolto a studenti e insegnanti della scuola. Si tratta di un ciclo di itinerari artistici, naturalistici e motori volto a favorire l’esplorazione degli ambienti naturali, a partire da quelli più prossimi, che compongono il nostro territorio provinciale.

Le attività proposte si muovono all’interno nel binomio luce/ombra, fiori/bosco, sole/acqua proprio della dicotomia “radura” e “bosco”: ai quali corrispondono specie, habitat, luoghi, ma anche esperienze sensoriali, immaginazioni artistiche e narrative diverse. Il progetto si propone di introdurre i partecipanti negli ambienti naturali mediante la conoscenza e l’esperienza diretta di ciò che li circonda.

Per questo motivo le attività proposte possono essere distinte in quattro macro aree:

  • Camminate, escursioni, passeggiate naturalistiche;

  • Laboratorio didattici artistici (le forme, i colori della natura, telai per la tessitura, mappe);

  • Laboratori didattici scientifici (microscopio, lenti di ingrandimento, binocolo, orto e giardino);

  • Laboratori didattici erboristici (manipolazione, distillazione, essicazione di fiori, foglie e piante).

Le attività si articolano in attività all’aperto e attività di laboratorio:

Attività all’aperto:

  • Escursioni, passeggiate, camminate a tema;

  • Passeggiate floristiche, di riconoscimento degli habitat e della vegetazione;

  • Birdwatching e Soundwalk;

  • Cacce al tesoro forestali e ricerca tracce degli animali;

  • Escursioni narrative: con letture di storie e racconti

Laboratori:

  • Laboratori erboristici: distillazione di erbe aromatiche, realizzazione di preparati vari a base di erbe ( sali aromatici, oleiti, acetoliti), essiccazione di erbe e fiori, con racconto degli usi e delle proprietà delle piante;

  • Laboratori scientifici: con l’utilizzo del microscopio e con attività manuali, racconto della flora e manipolazioni “da laboratorio” dei campioni; realizzazione di un erbario.

  • Laboratori artistici: esperienza di tessitura con elementi vegetali, stampa botanica, realizzazione di Mobile con legno e materiali naturali (foglie, semi, sassi, conchiglie…), pittura in natura, colori vegetali, caccia al colore, scultura con rami e materiali di recupero per realizzare il proprio albero “interiore”…